Ubuntu 8.04 ovvero Hardy Heron

“tratto da http://erebo.wordpress.com

Ormai mancano pochi giorni all’uscita della nuova versione di Ubuntu denominata appunto Hardy Haron. Perchè questo nome?

La prima versione ufficiale di Ubuntu fu rilasciata nell’ottobre 2004 e fu debitamente chiamata «Version 4.10», così da introdurre il sistema di numerazione “A.MM”. Mentre era ancora in sviluppo, «Version 4.10» era affettuosamente conosciuta come «The Warty Warthog», letteralmente “il facocero verrucoso”, un nome che ha continuato a vivere ben oltre i consueti limiti temporali dei nomi in codice dei software in fase di sviluppo. Da allora in poi, ogni successivo rilascio è stato caratterizzato da un suo particolare nome in codice allitterante.

I primi giorni nella storia del progetto formarono le basi di molte convenzioni di nomenclatura che continuano tutt’oggi. Per esempio, la comunità originaria che provava la «Version 4.10» era chiamata «The Sounder», derivante dal nome collettivo abbinato a un gruppo di facoceri. La mailing list «The Sounder» esiste ancora come punto per le libere discussioni della comunità, e le versioni di sviluppo hanno sempre un nome derivato da un qualche animale.

Queste sono le edizioni già rilasciate e quelle in programma:

  1. Ubuntu 4.10 (The Warty Warthog): Ottobre 2004
  2. Ubuntu 5.04 (The Hoary Hedgehog): Aprile 2005
  3. Ubuntu 5.10 (The Breezy Badger): Ottobre 2005
  4. Ubuntu 6.04 (The Dapper Drake): Aprile 2006 (Posticipata di 2 mesi, per cui rinominata in Ubuntu 6.06 LTS (Long Term Support)
  5. Ubuntu 6.10 (The Edgy Eft): Ottobre 2006
  6. Ubuntu 7.04 (The Feisty Fawn): Aprile 2007
  7. Ubuntu 7.10 (The Gutsy Gibbon): Ottobre 2007
  8. Ubuntu 8.04 (The Hardy Heron): in programma per il 24 Aprile 2008
Oltre al nome nuovo spero vivamente che anche questa versione sia nuova in tutto e per tutto dalla precedente, anche se sicuramamente sarà la più favolosa di tutte (in statistica si definisce “evento certo”), considerando che già la 7.10 mi da molte soddisfazioni e non pecca praticamente in nulla!
Per chi volesse rovinarsi la sorpresa (od anticiparla) è possibile scaricare l’ultima beta anche se consiglio vivamente di aspettare la release definitiva senza bug (purtroppo c’è ancora qualche bug da sistemare e la grafica è ancora da migliorare).
Inoltre, assoluta novità, che da una grande opportunità a coloro che sono ancora un po’ restii ad installarsi un dual boot, c’è la possibilità di installare come una vera e propria applicazione l’intero sistema ubuntu all’interno di linux: tale applicazione è denominata wubi.
Che dire, VIVA UBUNTU!”

per vedere alcune caratteristiche di Ubuntu Hardy Heron (=Airone audace)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: