Microsoft e beneficenza….cosa si nasconde?

“tratto dal blog di k-hole

Microsoft ha annunciato che, nei prossimi cinque anni, stanzierà 235.5 milioni di dollari, per insegnare a professori e studenti di tutto il mondo a usare i propri prodotti. Microsoft ha già usato in passato questa tattica per abbattere la concorrenza. Naturalmente, agli occhi del mondo, questa mossa, passerà come un grande atto di beneficenza. Peccato che a rimetterci siano iniziative come quella di Città del Capo, di cui ho parlato ieri. Insomma, dietro alla beneficenza si nasconde anche un’abile manovra pubblicitaria. Non voglio fare discorsi moralistici su quest’argomento, ma credo che, obiettivamene, questi comportamenti siano nocivi per tutti, anche per gli stessi bambini del terzo mondo, che, imparando ad usare software commerciali, si troveranno in difficoltà con i prodotti Open source. Quest’atteggiamento del colosso di Redmond, mostra comunque un certo timore per la concorrenza. Il nuovo millennio ha potato con sé, concetti del tutto innovativi, sia riguardo al mondo dei software, sia riguardo alla cultura e all’informazione in generale. Oggi, a insidiare Microsoft non è tanto la figura materiale di un azienda, quanto il dilagare di una nuova cultura.

Qui potete leggere la notizia (in inglese)”

L’articolo sul’iniziativa di Città del Capo è qui

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: